was successfully added to your cart.

CHICAGO: Grande, immensa, altissima, di ferro, d’acciaio, di vetro e poi anche piccola, di legno e di mattoni. Distesa, allargata sino a bordo lago sotto il sole e pulita dal vento.

Una sequenza di immagini, un’accurata quanto breve time-line di architettura con un devastante incendio come anno 0. Dopo, un giro di giostra nel cuore vivo della città: la sua metropolitana; ho poi guardato dentro i terzi piani dei grattacieli, un loop tra pile e pile di uffici, e mi sono ritrovata circondata da uomini e donne con la propria umanità.

Infine, mi sono ritrovata nel pieno Messico al lavoro, che ti riempie e riempie il bicchiere e ti parla spagnolo, perché tu, italiana, lo capirai certo di più…

Francesca Pesciarelli

Sono una ricercatrice.

Come ricercatrice in Neuroscienze cognitive all’Università di Modena ricerco protocolli scientifici, applicandoli. Sono specializzata in riconoscimento dei volti, studio gli elementi compositivi di un volto leggendoli anche in base a condizionamenti culturali, di genere o ambientali.

Con la fotografia quei volti tornano a essere persone e la mia soggettività può entrare ed esprimersi senza inficiare il risultato, ricercando la storia, la cultura, un pezzo di vita di quelle persone incontrate durante i miei viaggi.

 

Foto scattate con Fujifilm X-T1 e Fujinon XF18-55MM